CCC CoArsa, a Lecco la terza trasferta in otto giorni. Spiga: “Non ci faremo un viaggio a vuoto”

Sabato (ore 16), a Lecco, va in scena il recupero della nona giornata di andata del girone A di Serie B, tra il Lecco e il CCC Coarsa.


I padroni di casa, terzi, sono in piena corsa per la vittoria del campionato, mentre gli ospiti, attualmente settimi, vengono dalla sconfitta di Castellamonte con il Val d’Lans e nel turno precedente avevano ottenuto una bella vittoria a Nizza, cercheranno di rafforzare il loro piazzamento alle spalle del gruppo di testa per chiudere senza affanni la loro prima avventura in Serie B conquistando una meritata salvezza. Da segnalare, tra le file del CCC, l’assenza di Nurchi e Maza per infortunio e il ritorno di Garau e Zucca, oltre quello di Di Menna tra i pali.


Porta che nelle nelle ultime due gare è stata difesa da Luca Spiga, giovane portiere classe 2000, che ha, parlato proprio delle sfide che lo hanno visto schierato tra i pali da mister Barbieri. Come è stato confrontarsi con un campionato nazionale?


“Sono contento - risponde il ventenne estremo difensore - soprattutto per la prima partita, perché ho scoperto di dover giocare solamente a cinque minuti dal fischio d'inizio, e sono rimasto contento per la vittoria di Nizza, penso di aver contribuito con dei buoni interventi, ma è stata veramente un’emozione enorme. Mentre per martedì logicamente sono meno soddisfatti perché abbiamo perso, siamo scesi in campo un po' molli, gli avversari avevano forse più fame di noi e ci hanno punito praticamente subito. Però devo riconoscere che questo di Serie B è un bel campionato. Io vengo dalla Serie C2, quindi mi sono ritrovato in un contesto totalmente nuovo e all’inizio mi sono dovuto adattare all’intensità degli allenamenti, ma ora sono molto contento di questa esperienza”.


- Il rapporto con Di Menna?


“E’ chiaro che spero in futuro di poter giocare di più, però quando all’opera all’opera c’è il mio compagno di reparto, va riconosciuto che stiamo parlando di un giocatore che ha grande esperienza e mi fa crescere tanto negli allenamenti”.


- Sabato terza trasferta di fila per il CCC, sfiderete una grande squadra come il Lecco: che sensazioni hai?


“Sarà l’ultima delle tre trasferte in otto giorni, sappiamo di andare a incontrare una squadra che può tranquillamente vincere il campionato, però ora dobbiamo andare lì a fare tutto ciò che è possibile per vincere. Dobbiamo fare la nostra partita perché… cinque sono loro e cinque siamo noi, in campo tutto è possibile. Siamo davvero un passo dall'obiettivo della salvezza e non vogliamo certo andare a farci tutti quei chilometri a vuoto”.


Ufficio Stampa CCC Coarsa Futsal Serramanna