I giovani del Naonis fanno felice Criscuolo: "A Manzano gara bellissima. I ragazzi hanno dato tutto"

La sesta giornata di Serie C friulana ha regalato al Naonis un prezioso pareggio in trasferta contro un ostico Manzano. I neroverdi, in gol con Moras e Baldo che hanno risposto alle reti di Turolo e Spatafora, hanno condotto una gara di personalità che hanno reso felice mister Criscuolo, come emerso dalla nostra chiacchierata con lui.

- Che gara è stata quella con il Manzano, considerata da molti come una delle squadre più forti del campionato? 

"E’ stata una bellissima gara a mio avviso, giocata ad alti ritmi da entrambi le parti. Il Manzano è una squadra forte, ma noi non siamo stati da meno".

- Cosa ti è piaciuto e cosa non ti è piaciuto nella prestazione dei tuoi ragazzi?

"I miei ragazzi hanno dato tutto giocando una gara attenta e di sacrificio E facendo tutto quello che si doveva fare per vincere la gara. Avevamo qualche giocatore che non era in condizione perché appena recuperato, come Borsatti e Giordani, senza contare Otero fuori per squalifica, ma in campo siamo stati all’altezza della situazione, come lo siamo stati sempre fino ad ora, dimostrando di giocare bene indifferentemente dagli interpreti che vanno in campo. Qualcosa che non mi è piaciuto? Forse sul 2-1 per noi, a poco dalla fine, potevamo gestire meglio la palla, non cercando a tutti i costi di forzare le giocate". 

- I giocatori del Manzano hanno effettivamente dimostrato di essere tra i più competitivi?

"Il Manzano in campo aveva Texeira, Spatafora, Turolo e Tancos, giocatori esperti e di livello per la categoria, ma noi con i nostri giovani non siamo stati da meno e abbiamo dimostrato, se ce ne fosse ancora bisogno, di poter essere lì a giocarci le nostre carte fino alla fine".


l.m.