breaking news
  • 05/12/2021 20:22 Serie A, termina in parità il posticipo di Salsomaggiore: Came Dosson-Feldi Eboli 4-4

19/02/2021 21:40

#Day21, gli anticipi: sestina Meta, l'Italservice passa a Matera, il Lido crolla nella ripresa

Ventunesima giornata che è stata inaugurata stasera da ben tre anticipi, terminati con altrettanti successi netti. Il più largo quello dell'Acqua&Sapone, che nella ripresa ha travolto il Lido di Ostia caparbio per oltre metà gara e poi costretto ad alzare bandiera bianca davanti alla forza della squadra di Scarpitti, che si è imposta per 9-2.

A Catania, la Syn-Bios va al tappeto al cospetto di una Meta trascinata da un Suton in versione hat-trick: 6-2 e catanesi che in un solo colpo scavalcano i rivali di Giampaolo e il Signor Prestito CMB, che deve arrendersi in casa all'Italservice Pesaro ma non senza giocarsela fin'oltre la metà della ripresa senza Wilde, Bizjak e capitan Cesaroni: le doppiette di Cuzzolino e Miarelli fissano il 2-6 conclusivo.

DOMANI IL RESTO DELLE SFIDE - Quattro i confronti in programma. Si parte alle 16 al PalaDelMauro di Avellino per Sandro Abate-Pescara, alle 17,30 è la volta di Mantova-Feldi Eboli, alle 18 la CDM cercherà di riaprire la corsa alla salvezza nella Capitale nello scontro diretto con l'Aniene, mentre alle 18,30 calerà il sipario sull'ottavo turno del girone di ritorno a Dosson, dove si affronteranno Came e Real San Giuseppe.


GLI ANTICIPI DELLA 21ª GIORNATA (CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA)


IL LIDO CROLLA NEL SECONDO TEMPO - Vince l'Acqua&Sapone e lo fa in maniera rotonda contro il Lido di Ostia. La formazione romana, con tante assenze pesanti, regge perfettamente per un tempo e mezzo: poi Gui sblocca l'Acqua&Sapone che dilaga fino al 9-2. La prima frazione si era chiusa sull'1-1: prima il rigore sbagliato di Murilo e il vantaggio di Coco, poi il pareggio di Motta. Nella ripresa, al 9', Gui porta avanti i suoi e dopo neanche 10" Murilo sigla il tris. Crollano così le resistenze del Lido di Ostia, con Angelini che da spazio a tutti e ci prova anche con il portiere di movimento. Nell'Acqua&Sapone a segno anche il giovanissimo Zappacosta. Al PalaRigopiano termina 9-2.


ACQUA&SAPONE-TODIS LIDO DI OSTIA 9-2 (pt 1-1) FINALE
ACQUA&SAPONE: Ricordi, Fior, Patricelli, Marrazzo, Fusari, Murilo, Calderolli, Coco, Gui, Misael, Fetic, Rafinha, Dudù, Zappacosta. All. Scarpitti
LIDO DI OSTIA: Cerulli, Colasanti, Di Ponto, Esposito, Fra.Barra, Pazetti, De Bella, Regini, Cutrupi, Mota, Fed.Barra, Di Franco. All.Angelini
ARBITRI: Daniel Borgo (Schio), Andrea Saggese (Rovereto), crono: Stefania Candria (Teramo)
MARCATORI: 10'49" Coco (A&S), 11'59" Motta (L), st 8' Gui (A&S), 10'13" Murilo (A&S), 12'36" Calderolli (A&S), 13'41" Murilo (AXS), 17' Calderolli (A&S), 18'14" Gui (A&S), 19' Zappacosta (A&S), 19'28" Fra.Barra (L)
NOTE: ammoniti Gui (A&S), Misael (A&S), Esposito (L), Fra. Barra (L)


UNA META TRAVOLGENTE - Un 6-2 clamoroso quello che matura al PalaNitta, dove la Meta va al riposo sul doppio vantaggio grazie alla rete in apertura del solito Rossetti e al raddoppio di Suton. Nella ripresa uno-due decisivo a firma Josiko-Suton, i padovano rispondono con Victor Mello, ma due reti ravvicinate ancora di Suton (autore di una tripletta) e Baldasso chiudono il match rendendo inutile la marcatura a trenta secondi dalla fine di Rafinha.


META CATANIA-SYN BIOS PETRARCA 6-2 (pt 2-0) FINALE
META CATANIA: Mambella, Dovara, Rossetti, Silvestri, Kuraja, Baldasso, Suton, Quintairos, Baisel, Tomarchio, Josiko, Musumeci, Biagianti, Rinaudo. All. Samperi
SYN BIOS PETRARCA:  Bastini, Moretti, Alves, Bargellini, F.De Luca, U.De Luca, F.Mello, Polato, Alba, Fornari, Joselito, Rafinha, Vitale, Parrel, V.Mello, Boaventura. All.Giampaolo
ARBITRI: Antonio Marino (Agropoli), Giovanni Beneduce (Nola), crono: Michele Corrado Schillaci (Enna)
MARCATORI: pt 4’20’’ Rossetti (M); 17’ 20’’ Suton (M); st 8’19’’ Josiko (M), 8’ 30’’ Suton (ME), 9’11’’ V.Mello (P), 16’ 40’’ Suton (M), 17’ 00’’ Baldasso (M), 19’ 30’’ Rafinha (P)

NOTE:  ammoniti Boaventura (P), Josiko (M), Baisel (M), Victor Mello (P), Ropssetti (M), Fornari (P)


DOPPIETTE DI CUZZOLINO E MIARELLI - Il Signor Prestito, nonostante le assenze di Wilde, Bizjak e Cesaroni (fascia a Pulvirenti) se la gioca con ardore, rispondendo con Galliani all'iniziale vantaggio di Tonidandel. Una doppietta di Cuzzolino su azioni di palla inattiva portano i campioni d'Italia sul +2 a metà gara. Ma la squadra di Nitti non demorde, accorcia le distanze proprio con Pulvirenti e mentre pregusta il pareggio viene colpita nuovamente da Borruto. Le due reti di Miarelli dalla propria area sul quinto di movimento lucano sanciscono il 6-2 della Tensostruttura. 


SIGNOR PRESTITO CMB-ITALSERVICE PESARO 2-6 (pt 1-3) FINALE

SIGNOR PRESTITO CMB: Weber, Nucera, Garrido, Neto, Galliani, Pulvirenti, Well, Santos, Perrucci, Wilde, Ramon, Arvonio, Cesaroni, Romagnoli. All.Nitti
ITALSERVICE PESARO: Miarelli, Salas, Honorio, Canal, Marcelinho, Vesrpini, Guennounna, Antonioni, Tonidandel, D'Ambrosio, Fortini, Borruto, Cuzzolino, De Oliveira. All.Colini
ARBITRI: Luigi Alessi (Taurianova), Gennaro Cefalà (Lamezia Terme), crono: Vincenzo Buzzacchino (Taranto)

MARCATORI: pt 4'50" Tonidandel (IP), 12'34" Galliani (SP), 17'00" e 17'26" Cuzzolino (IP), st 13'10" Pulvirenti (SP), 14'37" Borruto (IP), 15'40" e 18'00" Miarelli (IP)

NOTE: ammoniti Arvonio (SP), Salas (IP), Galliani (SP), Weber (SP), Fortini (IP), Guennounna (IP)