breaking news
  • 05/12/2021 20:22 Serie A, termina in parità il posticipo di Salsomaggiore: Came Dosson-Feldi Eboli 4-4

28/06/2021 12:44

#futsalmercato, la Fortitudo conferma l'ennesima Anteprima: ufficiale l'arrivo di Ricardo Zanella

Fortitudo Pomezia letteralmente scatenata sul #futsalmercato. La società neopromossa in Serie A2 ha già piazzato tanti colpi di grande levatura, e ha deciso di chiudere le operazioni non solo con largo anticipo, ma con un altro vero e proprio botto. 

Pochi minuti fa sui suoi canali social il club laziale ha annunciato ufficialmente l'arrivo di Luiz Ricardo Zanella, che ha festeggiato sabato la promozione in Serie A2 con la maglia della Elledì Fossano, confermando l'ennesima Anteprima (LEGGI QUI)

LA NOTA UFFICIALE - E’ reduce da una stagione che sembrava non volesse terminare più, almeno fino a Sabato 26 giugno scorso quando nella finalissima play off contro il Futsal Askl ha preso per mano l’Elledi Fossano trascinandolo di forza in Serie A2. Oggi però, a 48 ore dall’impresa, è ufficialmente un nuovo giocatore della Fortitudo Futsal Pomezia.

Stiamo parlando di Luiz Ricardo Andrade Zanella, laterale offensivo mancino dalle grandissime capacità realizzative nato in Brasile il 20 maggio del 1989. In Italia da 13 anni, Ricky (questo il suo soprannome) ha debuttato giovanissimo in Serie A con l’Asti nella stagione 2011 – 2012 collezionando 13 presenze e 4 gol. Successivamente la società piemontese lo manda ‘a farsi le ossa’ in Abruzzo e con il Loreto Aprutino raggiunge i playoff di Serie A2, mettendo a segno anche 27 reti in 21 presenze nel campionato 2012 – 2013.

Un anno a Carmagnola sempre in A2, prima del grande ritorno ad Asti dove in tre stagioni Zanella vince uno scudetto, due Coppe Italia e due Winter Cup.

Terminata definitivamente l’esperienza piemontese, Ricky indosserà poi le maglie di Acqua & Sapone, Chiuppano, Futsal Cobà, Ortona e Genova, prima di trasferirsi a Fossano dove ha appena vinto i playoff di Serie B.

Nella stagione 2017 – 2018, con 43 goal all’attivo, Zanella trascina il Carrè Chiuppano alla finalissima dei playoff di Serie A2, poi persa con l’Arzignano.