AMB Frosinone, contro la Real Dem una prova di squadra: la vittoria per 7-4 premia la banda Cellitti

Il Frosinone parte subito forte e va in doppio vantaggio in due minuti su due gol da schema da palla ferma con le firme di Collepardo e poi campus. Si alzano i ritmi della partita ed è un continuo batti e ribatti con il baby Luciani che impazza sulla fascia destra con recupero palla e ripartenze a ripetizioni. A metà tempo però i padroni di casa accorciano le distanze ma immediatamente Luciani va a ribadire a gol rubando palla agli avversari davanti la loro area.

La Real Dem non ci sta a soccombere e prende il sopravvento sul gioco mettendo sotto i ciociari accorciando le distanze con un gol discusso per la palla crossata dal fondo oltre la linea, e poi impattando con un gol di pregevole fattezza all'incrocio dei pali. Al 18' i padroni di casa sorpassano i ciociari su tiro libero per il sesto fallo. Ma i gialloblu riescono a reagire immediatamente con Luciani che mette fuori a due passi dalla porta e Cellitti che con la sua esperienza con un guizzo dentro l'area avversaria riesce a raggiungere il pareggio prima di rientrare negli spogliatoi.

Il secondo tempo inizia  subito con un tiro degli abruzzesi sulla traversa della porta gialloblù, ma la banda Cellitti è rientrata in campo con il piglio giusto e nel giro di 5 minuti vanno in gol prima con Campus e poi con Collepardo con due piazzati da fuori area. I ciociari controllano la partita e la Real Dem prova ad accorciare con il portiere di movimento ma il solito Luciani riesce a rubare palla all'ultimo avversario ed a chiudere la partita sul 7-4.


CLICCA QUI PER GLI HIGHLIGHTS