Domus, la regola dell'8: travolto il Bergamo con tanto di 'clean sheet'. E sabato arriva il Fucsia

La Domus fa 8 su 8 questa volta a discapito del Bergamo. Ennesima prova convincente dei ragazzi di Max Santini che rafforzano il primato in solitaria e con l’8-0 in casa orobica si portano a +8 punti sulla seconda della classe, il Fucsia Nizza che ha scontato il turno di riposo e che sarà il prossimo avversario sulla strada dei meneghini.


LA CRONACA - Nella prima parte del match la Domus parte un po' contratta, merito anche della difesa solida e aggressiva del Bergamo. La partita si sblocca solo al 7' su schema da calcio d'angolo, dove Di Biasi sigla l'1-0. Il raddoppio arriva al 9' con un preciso tiro dalla distanza di Rosa che non da scampo all'estremo difensore di casa. La partita ora è in discesa per gli ospiti che pian piano riescono a macinare gioco e azioni come abituati a fare. Il 3-0 arriva all'11' con Battaia bravo a mandare in rete una rimessa veloce di Morimoto. Il Bergamo però si ricompone e non lascia ulteriori spazi in difesa.


Il secondo tempo invece non da scampo alla squadra di mister Milito, la furia della Domus si scatena già al primo minuto quando Battaia devia in rete un tiro di Morimoto. Al 2' è Rosa a firmare la sua personale doppietta mandando a rete una pregevole azione di uno scatenato Morimoto: il giapponese dribbla tutta la difesa ospite e serve un preciso passaggio finalizzato dal vicentino. Il 6-0 arriva su una punizione dal limite dell'aria, Di Biasi è un cecchino e manda la palla sotto il “sette”. 


A questo punto il Bergamo tenta il tutto per tutto inserendo il portiere di movimento ma la tattica risulta inefficace tanto che al 15' Battaia ruba palla e con la sua tripletta porta la Domus sul 7-0. Il gol dell'8-0 arriva al 19' con una bellissima azione di Marzoui che al limite dell'area fa partire un preciso tiro che finisce in rete. Da segnalare anche l'esordio in Serie B di Capitanio tra i pali e del giovane Castorina.


emmedici