breaking news

30/06/2021 23:13

Giampaolo junior, ciao Regalbuto: ''Porterà con me un grande ricordo". Su di lui il Sala Consilina?

Roberto Giampaolo saluta il Regalbuto: nella prossima stagione non indosserà i colori della formazione cara al presidente Vito Contino, con la quale ha disputato l’ultimo campionato di A2 conquistando i playoff ma, soprattutto, ha vinto lo scudetto Under 19 dominando la rassegna andata in scena l’altra settimana a Pesaro, in cui è risultato uno dei protagonisti. Un percorso breve ma assolutamente intenso quello di Roberto, figlio d’arte (il padre Luca è l’allenatore del Syn-Bios Petrarca di Serie A), con la maglia regalbutese, che lo ha visto maturare un notevole minutaggio, a dimostrazione della fiducia nutrita in lui dal tecnico Alfredo Paniccia.


Giampaolo, che ha acquisito sempre più padronanza nel ruolo di centrale, compirà 20 anni il prossimo 23 settembre: ha voluto annunciare via social la sua decisione.


“Volevo ringraziare tutta la Società e lo staff tecnico del Regalbuto per la stagione passata. E' giusto e doveroso comunicare che non farò parte il prossimo anno della squadra. Grazie di cuore per tutto, sperando possa essere un arrivederci. Porterò con me il grande ricordo di tutti voi. Tatuato sulla mia pelle e nel cuore. Ora però è il momento di pensare alla prossima stagione! Presto comunicherò la mia nuova squadra. In bocca al lupo di cuore”.


IL PRESSING DELLO SPORTING SALA CONSILINA - La nuova destinazione di Giampaolo potrebbe essere l’ambiziosa matricola salernitana, appena sbarcata in Serie A. Le prestazioni dell’ex Lido di Ostia hanno fatto breccia nelle attenzioni del presidente Detta, che avrebbe avuto l’avallo per imbastire l’operazione direttamente dall’allenatore Cafù, il quale aveva chiesto a completamento della rosa un giocatore proprio con le caratteristiche di Roberto. Sarà accontentato? I presupposti lasciano credere che possa andare proprio così.