breaking news
  • 23/05/2022 23:38 Serie C1 Friuli, playoff: il Naonis batte l'Udinese 4-1, mercoledì la finale col Tarcento
  • 22/05/2022 20:20 Under 17, fase nazionale, girone 2: At.Gubbio-Fenice 1-11, ACSS Mondolfo-Five to Five 15-1
  • 22/05/2022 19:57 Under 15, fase nazionale, girone 2: Bissuola-Bologna 6-11, ACSS Mondolfo-San Giovanni 6-2

17/01/2022 14:30

L'Ital-Slovenia si presenta con il Kazakhstan. Totoskovic: ''Per batterli useremo le stesse armi''

Mercoledì si leva il sipario sugli Europei. L'Italia esordirà giovedì contro la Finlandia, ma la testa degli appassionati vola già verso la sfida di lunedì 24 contro i vicini di casa della Slovenia, la cui spedizione conterà tra le proprie file diversi protagonisti del futsal nostrano. Uno di questi è sicuramente Denis Totošković, pivot classe '84, attualmente in forza alla Sampdoria, con cui abbiamo parlato delle sensazioni in vista del debutto con il Kazakhstan, la gara contro i ragazzi del CT Bellarte e del buon momento che i blucerchiati stanno vivendo in campionato. 


Dunque, si parte contro il Kazakhstan, una delle prime forza mondiali del futsal.


Una nazionale molto disciplinata che ha fatto grandi progressi negli ultimi anni grazie a ottimi giocatori brasiliani e buoni allenatori. Anche i giocatori di casa hanno fatto evidenti passi in avanti. La loro più grande qualità, tuttavia, è la disciplina nel gioco. Non si discostano da questo. Per poterli battere dovremo rispondere sul campo con le stesse armi”.


- Dopo di che la Slovenia affronterà l'Italia. Come ti senti a dover affrontare la tua seconda casa e quali sono le tue sensazioni alla vigilia del torneo? 


"Questa non è la prima volta che gioco contro l'Italia agli Europei, ma nonostante questo mi sento fortunato ad affrontare una squadra così forte come gli Azzurri. Sono davvero entusiasta di iniziare questa competizione: mi diverte sempre giocare partite così belle e per questo cerco sempre di fare del mio meglio". 


- Dopo un inizio difficile, la Samp ha cominciato a raccogliere punti importanti, senza subire una sconfitta per otto match consecutivi. Cosa pensi riguardo a questo buon periodo? 


"Avevemo iniziato male con due sconfitte, quindi il club ha dovuto compiere alcuni cambi. Il nuovo allenatore, Francesco Cipolla, è davvero bravo; pensa e capisce il futsal a un livello superiore e questo mi piace molto. Ha apportato grandi modifiche sul piano tattico che sono fruttate sette vittorie e un pareggio. Vado veramente d'accordo con il mister e l'atmosfera nello spogliatoio è fantastica".