breaking news

01/03/2022 23:48

La Came vince ma soprattutto convince: affondata la Sandro Abate, doppio Vieira, la chiude Galliani

Came che vince e convince davanti al suo meraviglioso pubblico e conquista tre punti fondamentali per risalire la classifica: risultato mai in discussione e ospiti che hanno evitato un passivo più pesante soltanto nella ripresa. Prestazione da elogiare per tutta la squadra, questo è lo spirito con cui affrontare tutte le prossime gare.

LA CRONACA - Avvio di gara su ritmi subito molto alti e cambi di fronte continui: il risultato si sbocca dopo appena due minuti a favore della Came che passa in vantaggio con Suton sugli sviluppi di un calcio d’angolo; la reazione degli ospiti è immediata ma Pietrangelo è attento sull’incursione di Ugherani. I biancoblu difendono molto compatti e stringono le marcature concedendo poco spazio alle iniziative avversarie, mentre in fase offensiva sono sempre pericolosi: da una palla recuperata da Belsito nasce una buona occasione per Japa fermato in uscita bassa da Perez, poco dopo invece Dener lavora bene una palla con le spalle alla porta ma la sua conclusione mancina rasoterra viene respinta ancora da Perez. 

Doppia occasione per Azzoni a cavallo del 14’ ma il portiere ospite fa buona guardia: è il preludio del raddoppio della Came che arriva grazie ad un meraviglioso assolo di Japa che da posizione defilata realizza con un destro angolato sul secondo palo. Rabbiosa la reazione del Sandro Abate ma Richar e Avellino graziano la Came calciando fuori da buona posizione. 

I minuti che precedono l’intervallo sono ancora tutti di marca biancoblu: Bernardez ha una buona occasione di realizzare la terza rete ma il suo tocco sotto termina a lato, ci pensa Dener a pochi secondi dalla sirena a fissare il risultato sul 3-0 grazie ad una conclusione potentissima che si insacca all’incrocio dei pali.

Avvio di ripresa con gli ospiti in costante pressione offensiva ma Pietrangelo si dimostra attento e concentrato e respinge con sicurezza le conclusioni di Dal Cin e Avellino; la Came non sta a guardare e risponde con due ottime occasioni sui piedi di Dener e Bernardez che da buona posizione non inquadrano lo specchio. 

Quinto uomo di movimento per mister Scarpitti già quando mancano ancora 14 minuti alla fine della ripresa: il possesso palla ospite fatica a trovare spazi nella difesa biancoblu che recupera palla e va in rete per due volte con Japa e Arnon approfittando della porta avversaria incustodita. Per gli ospiti accorcia le distanze Richar al 10’ ma tre minuti più tardi Galliani riporta la Came sul +5 grazie ad un colpo di testa sotto misura. 

Il Sandro Abate non molla comunque di un centimetro nonostante lo svantaggio e prosegue nel forcing offensivo con il power play: in questa fase i biancoblu subiscono il possesso palla veloce degli ospiti che accorciano con Dal Cin e Ugherani a tre minuti dalla sirena e fissano il risultato sul risultato finale di 6-3; negli ultimissimi minuti di gara infatti il Sandro Abate sbatte contro il muro biancoblu e la Came può finalmente festeggiare davanti al suo meraviglioso pubblico.

Ufficio Stampa



CAME DOSSON-SANDRO ABATE 6-3 (pt 3-0)

CAME DOSSON: Pietrangelo, Belsito, Dener, Suton, Vieira, Galliani, Juan Fran, Bernardez, Di Guida, Bacchin, Arnon, Azzoni, Ditano, Gavioli. All. Rocha

SANDRO ABATE: Perez, Ugherani, Alex, Richar, Avellino, De Luca, Creaco, Abate, Bizjak, Dalcin, Pazetti, Rizzo, Guennounna. All. Scarpitti

ARBITRI: Dario Di Nicola (Pescara), Giovanni Zannola (Ostia Lido), crono: Michele Ronca (Rovigo)

MARCATORI: pt 2'30'' Suton (C), 15' Vieira (C), 19'40'' Dener (C), st 9'11'' Vieira (C), 10' Arnon (C), 10'30'' Richar (SA), 13' Galliani (C), 16' Dalcin (SA), 17' Ugherani (SA)

NOTE: ammoniti Vieira (C), Alex (SA), Bizjak (SA), Avellino (SA), Bernardez (C). Espulso al 16' del s.t. Azzoni (C) per proteste (dalla panchina)