La Mirafin si smarrisce alla distanza, Giulii Capponi e Chilelli firmano mezza salvezza per la Lazio

Svaniscono nel secondo tempo le speranze della Mirafin di portarsi a casa un altro risultato positivo, stavolta dal campo della Lazio, necessario per vedere crescere le chances di salvezza che, invece, alimentano i biancocelesti, che alla fine di quaranta minuti tutto sommato vivaci si impongono per 2-0 grazie alle realizzazioni di Giulii Capponi e Chilelli giunte ambedue nella seconda frazione. 


Un risultato che castiga la prestazione dai due volti della formazione pontina, che ad un primo tempo giocato anche con una certa intraprendenza ha fatto corrispondere una ripresa durante la quale ha risposto in poche occasioni alla maggior iniziativa dei padroni di casa, che oltre ai due gol hanno anche sfiorato diverse volte la terza rete. 


Corsa-salvezza che si complica, dunque, per la Mirafin, mentre la Lazio per il momento si allontana dal terzultimo posto: ma il Monastir ha ben cinque partite da recuperare.


LA CRONACA - La Lazio parte più decisa. Al 2’25” botta di Nikao, Galati per poco non provoca l’autogol e Molitierno respinge a fatica. Al 3’30” Pelezinho se ne va sulla sinistra, Tarenzi copre sul primo palo, sul fronte opposto Molitierno sventa su Tubau. Al 5’55” occasione per Mazzaroppi che davanti a Tarenzi spreca tentando il pallonetto. Molitierno respinge di piede su Giulii Capponi al 9’15”, poi ripartenza di Nikao che strozza troppo il tiro e grazia Molitierno. Nel finale di primo tempo bella iniziativa di Lippolis, che si fa tutto il campo ma il tiro è da dimenticare


La ripresa parte subito con buon ritmo e infatti, dopo neanche un minuto di gioco, la Lazio sblocca la gara. Azione biancoceleste e guizzo vincente di Giulii Capponi. La Mirafin prova subito la reazione, Paulinho e Galati ci provano, ma l'occasione migliore la costruiscono i padroni di casa, ed è doppia. Chilelli prima è bravo a girarsi ed impegnare Molitierno, che si supera deviando in corner; poi, sugli sviluppi dello stesso, ancora Chilelli colpisce male con il pallone che sfila di poco vicino al palo. 


Lazio in crescita. Al 7’10” Nikao per Tubau ma Molitierno si oppone, sull’azione successiva ancora Tubau difende palla si gira e centra il palo con molitierno a guardare. L’azione si sposta nell’area laziale, secco mancino di Bellaver, Tarenzi devia oltre la traversa. All’8’ laterale di Bellaver che tira direttamente in porta, palla in rete ma il gol non viene convalidato perché nessuno dei giocatori ha toccato la sfera.


Al 12’ Chilelli prima si libera e tira sull’esterno della rete, sull’azione successiva costringe alla parata a terra Molitierno. Timeout richiesto dalla panchina pometina al 14’ e si riparte con Vernaglia portiere di movimento. Al 14’24” c’è il raddoppio della Lazio: Chilelli riceve palla, la tiene sul sinistro e la scaglia nell’angolo basso imparabile per Molitierno.


Al 16’30” Pelezinho ci prova dai quindici metri, palla che finisce di poco a lato. Ruzzier spreca il 3-0 incespicando sul pallone servitogli da Chilelli che al 18’38” sforna un assist d’oro per Flores che non centra lo specchio della porta. Inutile il forcing finale della squadra di Giambelluca (in panchina posto di Mirra): i tre punti restano al PalaGems, a far festa è la Lazio.

LAZIO-MIRAFIN 2-0 (pt 0-0) 

LAZIO: Tarenzi, Pompei, Dionisi, Nikao, Ruzzare, Hamnazawa, Chilelli, Flores, Giulii Capponi, Tubau, dell’Ariccia, Lupi. All.: Mannino

MIRAFIN: Molitierno, Ambrogio, Bellaver, Paulinho, Castellana, Galati, Golino, Diguinho, Vernaglia, Pelezinho, Mazzaroppi, Lippolis. All.: Mirra (in panchina Giambelluca)

ARBITRI: Carradori e Bottini di Roma 1, crono: Micciulla di Roma 2

MARCATORI: 00'59" Giulii Capponi (L), 14'24" Chilelli (L)

NOTE: ammoniti Nikao (L), Dionisi (L), Diguinho (M), Chilelli (L), Vernaglia (M), Lippolis (M)