La Reggio FC paga oltremisura assenze ed infortuni. Tamiro: “A Montalto la sfortuna si è accanita”

La Reggio FC “cade” all’ultima curva. La sconfitta maturata sul campo della Soccer Montalto nell’ultima giornata della regular-season, fa scivolare al quarto posto la squadra di mister Tamiro che sabato nei play-off affronterà, al PalaBoccioni, la Gallinese.

Ma il vero cruccio è quello di essere riusciti a disputare il big-match al completo. Pesano, eccome, le assenze di Laganà, Ienari, Campolo e Zoccali tra le fila biancoazzurre.

“Sabato, purtroppo, è stata una giornata in cui la sfortuna si è accanita su di noi – dice il tecnico Tamiro ai nostri microfoni. – Andare a giocare una partita così importante senza Laganà, Campolo, Zoccali e Ienari è veramente difficile. Poi gli infortuni dopo cinque minuti di Calabrò e Presini hanno reso il tutto ancor più complicato. Certo, sono aspetti che fanno parte del gioco e speriamo di recuperare più elementi possibili per la sfida di sabato”.

Regular-season che si chiude al quarto posto: il tuo bilancio?

“Non può che essere positivo. Avessimo avuto sempre tutti gli effettivi, magari saremmo riusciti a fare qualche punto in più, ma sia per la società sia per il sottoscritto, questo è sicuramente un campionato che ci lascia prima di ogni altra cosa, un ottimo bagaglio di esperienza che ci tornerà molto utile in futuro”.

Sabato iniziano i play-off con la gara secca contro la Gallinese: una stracittadina che si preannuncia “da tripla…”

“Il derby è una partita splendida da preparare e da giocare, contro una squadra difficile da affrontare e sicuramente in fiducia. Questa settimana, come accennato, per noi sarà importante in ottica recupero degli infortunati. Dovremo prepararci bene a questa battaglia sportiva che ci attende. Giochiamo in casa e vogliamo assolutamente passare il turno. Ci metteremo sicuramente il massimo dell'impegno e della dedizione”.