La Reggio SC saluta il 2021: al PalaBoccioni passa il Siderno, non si ferma la crisi biancoazzura

Non basta il solito cuore, la solita generosità, per la Reggio SC che subisce un’altra sconfitta, la quinta consecutiva. Al PalaBoccioni vince pure la Fantastic Five Siderno per 3-1, rimontando l’iniziale svantaggio.


PRIMO TEMPO - La partenza è tutta di marca locale: pronti, via e sull’asse Murilo-Denardi, la Reggio SC ottiene un calcio di rigore che lo stesso Murilo trasforma. Ancora padroni di casa che premono sull’acceleratore, Chiaia però spedisce sul fondo. Siderno che con pazienza, metro dopo metro, riesce a prendere campo e dopo un doppio intervento di Calabrò, il secondo aiutato dalla traversa, il quintetto jonico trova il pari. Proprio Cremona sfrutta il troppo spazio lasciato dalla difesa di casa, sugli sviluppi di una rimessa laterale, per timbrare l’1-1.


Il gol subìto rimette nuovamente a nudo la fragilità di una Reggio SC che paga oltre i propri demeriti, sistematicamente, ogni disattenzione. Siderno allora che può affondare il colpo, Calabrò fa quello che può, ma capitola al 22’ con il gol di Vitale (bello l’assist di suola di Benavoli).


SECONDO TEMPO – La Reggio SC si riversa in attacco nella ripresa, cercando di trovare il pari. Buono l’atteggiamento, buona la volontà di tutti i componenti, ma manca sempre qualcosa in termini di finalizzazione. Squillo in avvio di Murilo con un’azione personale, ma il tiro finisce fuori. Cannizzaro ci mette grinta e impegno, ma anche per lui è un pomeriggio stregato. Al 17’ Dattilo ruba palla a Denardi, Calabrò si supera nuovamente. Al 20’ poi arriva la seconda ammonizione a Murilo che lascia i suoi in inferiorità numerica per due minuti. Altro intervento doppio intervento di Calabrò che tiene in partita i suoi.


Nel finale è Chiaia ad avere il pallone del pareggio, mandandolo però alto, e poi prova a vestire i panni dell’assist-man, con Cannizzaro che non ci arriva di un soffio in mezzo all’area. Negli ultimi istanti, sulla rimessa laterale, Cremona lancia lunghissimo per fare scorrere i secondi, Gattuso involontariamente anticipa Canizzaro (portiere di movimento) e di testa insacca nella sua stessa porta il gol del definitivo 3-1 per gli jonici.


Cancellare alla svelta questo tremendo finale di 2021: la società è già al lavoro anche per rinforzare l’organico (viste le partenze dei due Sarica e di Stuppino, ndr). Un 2021 che si chiude con un terz’ultimo posto diametralmente opposto rispetto alle ambizioni di inizio stagione. C’è da dare una svolta e c’è da darla subito, ma senza dubbio tornare alla vittoria sarebbe la migliore medicina per curare tutti i mali…



Area Comunicazione Reggio SC


REGGIO SPORTING CLUB

reggiofc@hotmail.it