Mirafin, rammarico e orgoglio per Paulinho: "Dispiace per la sconfitta, ma lotteremo fino in fondo"

Inutile nasconderlo, quella di ieri sul campo della Nordovest era una partita importante per la Mirafin, che ha grande voglia di invertire il trend della stagione e trovare un successo. Il successo però non è arrivato, nonostante un ottimo primo tempo, che non è bastato a portare a casa punti. A fotografare il momento è uno dei giocatori più esperti del gruppo, Paulinho, che parte proprio dal ko contro la Nordovest. 

"E' stata la classica partita tra due squadre che volevano rischiare poco, all'inizio tanto studio, poi con il passare dei minuti abbiamo preso in mano la partita, facendo un bel primo tempo. Potevamo uscire con un vantaggio largo, anche se questo conta poco, visto che non abbiamo concretizzato. Loro invece nella ripresa ci hanno punito al primo sbaglio nostro nella ripresa, poi sono stati bravi a chiudersi e non subire gol. Alla fine si è fatta sentire anche la mancanza di fiducia dettata dalla situazione". 

Importante, anzi fondamentale, trovare una vittoria che potrebbe cambiare gli scenari non solo a livello di classifica, ma soprattutto morale.

"C'è grande rammarico - spiega ancora Paulinho - in questo periodo abbiamo lavorato tantissimo, allenandoci con intensità. Nel primo tempo abbiamo dimostrato di poter portare la vittoria a casa, ma dopo il primo gol ci siamo spenti. Lotteremo ancora, fino in fondo, stiamo attingendo alle forze che non abbiamo, è difficile anche dormire, perché siamo consapevoli che il nostro valore non è quello dell'ultimo posto. Dobbiamo trovare una vittoria il più presto possibile, solo così è possibile far girare la ruota. Finché non facciamo i tre punti ci porteremo dietro un po' di ansia, non ho mai vissuto situazioni simili, fa male, l'importante è recuperare subito le energie e riprovarci subito. Il nostro obiettivo resta la salvezza, lotteremo fino in fondo per la maglia, sappiamo quello che stiamo facendo, il nostro lavoro quotidiano e quello della società. Non voglio fare pronostici, ma solamente che arrivino i tre punti, poi inizierà un nuovo campionato".