Rovereto, in Coppa arriva il Petrarca. Veronesi: “Gara difficile, ma con i consigli di papà Tadeu…”

Saranno gli ultimi test prima dell'inizio del campionato, anche se per l'Under 23 si tratta comunque di un impegno ufficiale, nella Coppa della Divisione con la sfida diretta contro il forte Vinumitaly Petrarca Padova per il passaggio al secondo turno. I patavini in settimana hanno travolto con otto reti la formazione del Team Giorgione e quindi potrà contare di due risultati su tre a proprio favore.

"Ci aspetta una partita difficile - assicura il portiere Danilo Veronesi, che anche in questo match darà una mano all'Under 23 - ma siamo pronti per fare il nostro meglio possibile".

- Conosci qualcuno della formazione avversaria?

"Si, il portiere Vincenzo Alves con cui ho anche parlato qualche volta, visto che è brasiliano".

- L'esperienza con l'Under 23 come la valuti finora?

"Finora sicuramente positiva, perché mi permette di giocare e dimostrare il mio potenziale dentro il campo".

- Sabato 14 ottobre inizia anche il campionato di A2 per l'Olympia Rovereto; quali sono i tuoi obiettivi personali?

"Il principale è quello di migliorare; siamo un gruppo unito e competitivo; io cercherò di farmi trovare pronto sia come impegno agli allenamenti che ad eventuali chiamate con la prima squadra".

- Papà Tadeu (uno dei primi oriundi a vestire la maglia azzurra della nazionale di futsal) ti da sempre consigli?

"Tutti i giorni mi sento con lui e mi dice tante cose per spronarmi, anche se lui ai portieri faceva "male", visto che giocava fuori. Ma sono insegnamenti sempre importanti da seguire".

ULTIME DI FORMAZIONE - Per la gara di domani al Palasport di Rovereto, inizio alle 17, il tecnico Olivo Banal ha convocato i seguenti giocatori: i portieri Veronesi e Spangaro più i giocatori di movimento Cecchin, Addobbati, Hosni, Cristel, Manfrini, De Pascali, Nave, Festini, Chemotti e Zanotelli.


Ufficio stampa Dolomiti Energia Olympia Rovereto









Foto: Leo Hodaj