Rovereto, si vola in Sardegna. Bernardelli: “Sestu ha storia importante ma non ci faremo intimorire”

L'Olympia Rovereto Dolomiti Energia Futsal parte stasera verso la Sardegna per la prima trasferta oltremare della sua esperienza. Nel quinto turno di campionato il team di Saiani affronta domani pomeriggio alle 16 al 'PalaDante' il Città di Sestu, formazione che occupa la quinta posizione in classifica con due punti in più delle "pantere".

I rossoblù lagarini arrivano da due sconfitte di fila e al momento in trasferta non hanno ancora conquistato punti. La formazione sarda, che arriva dalla prima sconfitta stagionale ad Aosta, è comunque una delle favorite per il salto di categoria secondo i pronostici precampionato.

"Non è un viaggio di piacere – osserva il portiere Pietro Bernardelli –, in Sardegna ci andiamo con il costume, ma quello da portiere e da gioco; dobbiamo puntare a conquistare i tre punti. Nelle ultime due partite non ne sono arrivati i risultati non sono arrivati ma non siamo mai stati messi sotto dagli avversari. Gli episodi negativi sono arrivati sempre in momenti dove l'ago della bilancia sembrava pendesse a favore nostro. In questa categoria ci manca soprattutto un po' di cinismo quando arriviamo davanti alla porta avversaria".

- Del Sestu conoscete qualcosa?

"Sappiamo che ha una storia importante nelle categorie nazionali; non dobbiamo farci intimorire, ma pensare a fare il meglio possibile per tornare a muovere la classifica".

Sabato scorso è partito Veronesi fra i pali, che non è stato fortunato nel suo esordio, ma tu per primo l'hai consolato dopo la partita con parole importanti.

"Il portiere è un ruolo delicatissimo, dobbiamo essere sempre concentrati al massimo e in qualche situazione negativa mi sono trovato anch'io. Lui è giovane con un ottimo potenziale. Noi colleghi e tutta la squadra ha fiducia in Danilo: deve continuare con questo passo".

ULTIME DI FORMAZIONE - Questi i convocati con tre portieri, si rivede Ceschini, ma uno di loro andrà in tribuna: Bernardelli, Ceschini, Veronesi, Thyago, Moufakir, Cristel, Maddalosso, Onzaca, Secchi, Frisenna, Bazzanella, Simoncelli, Joao Cleber. Assente lo squalificato Rafinha dopo l'assurda seconda ammonizione di sabato scorso che è costata l'ingiusta espulsione.

ARBITRI E DIRETTA - La gara di Sestu sarà diretta da Galasso di Aprilia e Mitri di Albano Laziale con Carta di Cagliari al cronometro. Diretta sul canale YouTube dell'Olympia Rovereto.


Ufficio stampa Olympia Roverto Dolomiti Energia










Foto: Leo Hodaj