breaking news

06/05/2024 20:57

Soccer Altamura, battuto il Grottaglie al primo turno dei playoff. Ora il derby con la Virtus Cap

Parte con il piede giusto il percorso della Soccer Altamura verso la serie A. Nel primo turno dei playoff, la squadra altamurana, sul neutro di Bitonto, supera per 4-22 la WFC Grottaglie, al termine di una partita molto combattuta.

Sul parquet del tensostatico “Paolo Borsellino”, ritornato, per una volta, casa della Soccer, le due squadre iniziano la partita con un atteggiamento abbastanza guardingo. Il primo tiro in porta, infatti, arriva dopo cinque minuti di gioco con Pegue che scalda le mani a Russo. Poco dopo è Castro a chiamare in causa Cordaro, che si rifugia in angolo; poi, sempre il portiere ospite dice di no anche a Difonzo, ben servita da Plevano. Al 12’ mister Berardi decide di rompere gli indugi, mandando in campo il quinto di movimento, ma è la Soccer a sfiorare il vantaggio con Carone che, dopo una respinta di Russo su tiro di Giliberto, tenta il pallonetto a porta vuota con la palla che si stampa sulla traversa. Al 16’ finalmente, il risultato si sblocca: passaggio lungo di Pedroso che taglia in due il campo e che premia l’inserimento di Castro che, in scivolata, supera Cordaro. Passa meno di un minuto e la Soccer raddoppia: Plevano imbuca per Pedroso che controlla, si accentra e mette la palla alle spalle di Cordaro. LA WFC, comunque, non si perde d’animo e, sempre con il quinto di movimento, va vicina al gol che arriva a pochi secondi dal riposo quando Giliberto approfitta di un’incomprensione nella difesa altamurana da poco dentro l’area, lasciando partire un diagonale che non dà scampo a Russo.

La ripresa si apre sotto il segno della Soccer, che prima sfiora il tris con Castro, poi lo trova dopo nemmeno tre minuti di gioco con Lorusso che, dopo un bel contropiede condotto da Carone, sola contro il portiere tarantino non sbaglia. La WFC Grottaglie insiste con il portiere di movimento ma proprio allo scoccare del 6’ è punita per la quarta volta da Pedroso che, dopo aver recuperato palla al limite dell’area altamurana, approfittando della porta vuota mette la palla in rete. La squadra tarantina, comunque, non molla e al 10’ riesce a riaprire la partita con Calendi che, dopo aver intercettato un brutto passaggio di Carone, sola contro Russo, di sinistro, fa gol. La squadra tarantina continua a crederci e ci prova con una sassata di Russo, deviata in angolo dalla sua omonima. Poco dopo è la traversa a dire di no alla gran botta di Pegue, mentre al 17’ è la Soccer ad andare vicina alla cinquina con Pedroso il cui tentativo, sempre a porta vuota, è deviato in angolo dall’altra Russo. Un minuto dopo, secondo legno per le ospiti con Marangione fermata dal palo; stessa sorte, sul fronte opposto, per il tentativo a porta sguarnita di Castro. Gli ultimi minuti di partita sono una sofferenza per la Soccer che, però, riesce a resistere e a portare a casa la vittoria.

Insomma, ci si attendeva una gara difficile e così è stato per la Soccer Altamura. che è riuscita ad avere la meglio su una WFC Grottaglie molto combattiva e per nulla intimorita dal maggior tasso tecnico delle altamurane. Per la squadra altamurana una vittoria che la proietta al secondo turno, dove affronterà la Virtus Cap San Michele che è andata a vincere in casa del Futsal Prandone. Torna, dunque, uno dei derby più sentiti degli ultimi anni: domenica prossima il PalaPiccinni dovrà essere una bolgia. perché le biancorosse avranno bisogno di tutto il sostegno possibile per continuare il sogno chiamato serie A.

SOCCER ALTAMURA-WFC GROTTAGLIE 4-2 (pt 2-1)

Soccer Altamura: Russo, Lorusso, Maffei, Carone, Difonzo, Tragni, Plevano, Pedroso, Habib, Castro, Piccolini, Montecalvo. All. Vincenzo Tassielli.

WFC Grottaglie: Cordaro, Russo, Gea, Marangione, Giliberto, Pulli, Calendi, Marzella, Pegue, Palmitessa, Sportelli, Cacciapaglia. All. Giancarlo Berardi.

Arbitri: Simone Petracca di Lecce e Stefano Prisco di Lecce, crono: Claudio Pacucci di Bari.

Reti: pt 14’59” Castro (SA), 15’48” Pedroso (SA), 19’38” pt Gilberto (WFC); st 2’48” Lorusso (SA), 6’00” Pedroso (SA), 9’40” Calendi (WFC)

Note: ammonita Difonzo (SA).

Ufficio Stampa Soccer Altamura