breaking news

24/05/2021 20:00

Tigullio, il presidente Radice è soddisfatto: ''Squadra in crescita, non abbiamo mai sfigurato''

E' calato il sipario sulla stagione del Tigullio. Nel mini girone ligure-toscano, la formazione guidata in panchina da Stefano Pinto ha chiuso il campionato cedendo nell'ultima giornata per 2-1 in casa, con gli onori delle armi, al Firenze. Fa l'analisi della stagione il presidente del sodalizio Stefano Radice.

"Abbiamo raggiunto l'obiettivo che ci eravamo prefissati, cioè quello di far ripartire l'attività dopo tanti mesi di sosta per via dell'emergenza pandemica - spiega il massimo dirigente - sapevamo che con l'Under 19 dovevamo scontrarci con realtà molto forti e consolidate e la stessa cosa si può dire per la C1 dove il mini-girone ligure-toscano si presentava già alla vigilia molto impegnativo per noi. Debbo dire però che i ragazzi hanno chiuso in crescendo e non abbiamo affatto sfigurato. Ho visto, cosa confermata del resto anche dal mister,  dei progressi fermo restando che abbiamo utilizzato dei ragazzi presi dal calcio ad undici che avevano bisogno di adattarsi un po' di più al futsal. Il giudizio è senz'altro positivo proprio in considerazione del fatto che non avevamo messo al primo posto i risultati del campo".

Di futuro si comincerà a parlare già in questi giorni.

"In effetti è proprio così, abbiamo nella serata di martedì una riunione all'aperto a Città Giardino con le società di Genova e del Tigullio - conclude il presidente - il motivo di questo incontro è fare il punto della situazione alla presenza del presidente del Comitato ligure della Lega Nazionale Dilettanti Giulio Ivaldi. Ci sono da affrontare una serie di problematiche socio-economiche e di cassa e si cercherà di far fronte comune con tutte le società del calcio a 5 della regione. Esisteremo solo se ci sarà un progetto comune fra tutti club anche in termini di contenimento e di condivisione dei costi. Attendiamo gli sviluppi con ottimismo".



emme.elle