Un'Olympia ancora in emergenza prova a sbloccarsi in Emilia: Saiani punta sui gol di Moufakir

Prossima fermata, domani alle 15, Sant’Agata Bolognese, patria della Lamborghini. Ancora una trasferta nell’hinterland felsineo per l’Olympia Rovereto/Dolomiti Energia Futsal dopo quella con il Fossolo nel campionato nazionale di Serie B.
La compagine avversaria dei trentini ha colto un pareggio ed una vittoria, proprio nell’ultimo turno col Lavagna, e staziona nella pancia della classifica fra il plotone delle capolista e le compagini ancora al palo, come le pantere lagarine. Lo scorso anno era arrivata quarta nel proprio girone, giocando i playoff per la promozione in A2 senza fortuna.


Il team di mister Gualtieri si avvale comunque di una formazione da tenere d’occhio, anche se ovviamente il team trentino vorrebbe schiodarsi da quella scomoda posizione senza punti. Tredici i gol del Sant’Agata finora (nove nell’ultima trasferta di Lavagna!) con «El Pocho» Ammendola finora capocannoniere degli emiliani con tre centri.

Tornando all’Olympia, out Frisenna per squalifica, non ancora disponibili Rafinha, Guilherme e Granello. Saiani porta i portieri Ceschini e Tita ed i giocatori di movimento Marisa, Cristel, Dana, Onzaca, Cecchin, Moufakir (nella foto), Maddalosso, Simoncelli, Basso e Salvador.


Direzione di gara affidata ai toscani Martini di Empoli ed Elia di Pisa, mentre il bolognese Toglioni sarà cronometrista.

Come sempre diretta sul canale Twitch TV della Dolomiti Energia Futsal.

c.c.