breaking news

06/07/2022 09:59

#futsalmercato, l'Energy Saving fa davvero sul serio: Stefano Ferrari il primo innesto per Dozio

Non solo rinnovi, ma anche nuovi acquisti. L’Energy Saving, dopo aver posto le basi della rosa con i rinnovi di chi ha eroicamente conquistato il double della passata stagione, puntella la rosa con giocatori importanti, che garantiscano un salto di qualità non indifferente grazie al loro valore tecnico e alla loro esperienza. 


E’ il caso dell’ingresso in casa Energy Saving di Stefano Ferrari, centrale/laterale classe ‘90 proveniente dalla Domus Bresso, con cui ha conquistato la promozione in Serie A2 grazie al primo posto in “regular season”. 


Ferrari è un giocatore molto duttile, con caratteristiche più difensive che offensive, capace di giocare sia da ultimo che da laterale, con supporto alla costruzione delle trame di gioco sia nella propria metà campo che nella trequarti offensiva. Gli ultimi anni di calcio a 5 di Ferrari sono stati caratterizzati solo ed esclusivamente da campionati di Serie B. 


Le ultime tre stagioni con la maglia della Domus Bresso, infatti, sono state precedute dall’esperienza con il Bergamo C5, sempre in terza Serie. Ciò rappresenta un valore aggiunto per l’Energy, che incamera l’aiuto e l’ingresso di un giocatore di alto profilo.


IL FERRARI PENSIERO - “Perchè l’Energy? Oltre alle ragioni personali - esordisce Ferrari - che non mi permettevano di conciliare un campionato di A2 con tutto il resto, la squadra gialloblu era la scelta migliore che si potesse fare. Una società molto seria, ambiziosa, che non si spaventa di guardare in faccia il campionato e affrontarlo a viso aperto. Quando ho conosciuto il direttore Magno, mister Dozio e il presidente Ucci, ho subito capito che qui si fa sul serio e non ci ho pensato due volte”.


Il nuovo anno è alle porte e Ferrari già scalpita.


“Spero di poter mettere a disposizione la mia esperienza e il mio bagaglio. Vogliamo fare bene, la squadra era già forte e la società sta facendo un mercato molto intelligente. Sono felice di trovarmi con delle persone così competenti. I presupposti per fare bene ci sono tutti”.


Ufficio Stampa