breaking news
  • 17/10/2021 20:14 Serie A, Ciampino Aniene-Vitulano Drugstore Manfredonia 3-0 nel posticipo della Sky Arena
  • 17/10/2021 20:00 Serie A2F, girone C: Atletico Foligno a punteggio pieno, battuta la Nox Molfetta per 2-0
  • 17/10/2021 19:56 Serie A2F, Sabina Lazio e Pelletterie a punteggio pieno nel girone B dopo la 2ª giornata
  • 17/10/2021 19:55 Serie A2F, Castellammare e Irpinia al comando del girone D dopo la seconda giornata

23/09/2021 15:35

Cataforio, sabato esordio in Coppa Italia con la Maestrelli. Alfarano: ''Ci faremo trovare pronti''

È come il primo giorno di scuola. Il Cataforio riparte dalla Serie C1 e si appresta, questo sabato, all’esordio stagionale. Sabato, alle 14:15 al PalaBotteghelle, i bianconeri di mister Alfarano affronteranno la Maestrelli nella gara d’andata del primo turno di Coppa Italia di Serie C calabrese.

“Siamo arrivati alla quarta settimana di duro lavoro – esordisce il tecnico, alla sua prima ufficiale sulla nuova panchina. – Il roster è sicuramente formato da un bel mix di qualità ed esperienza, di tecnica e forza fisica. Non avrei potuto chiedere di meglio. Il progetto che mi era stato illustrato dalla società mi aveva coinvolto da subito e ora, che ho conosciuto i ragazzi, sono certo ancora di più di aver fatto la scelta giusta”.

Sono arrivate due sconfitte nelle amichevoli disputate, comunque, al cospetto di due formazioni di categorie superiori. Due ko per i quali l’allenatore non fa drammi.

“Nonostante le due sconfitte nelle due uscite prestagionali posso dire che per lunghi tratti ho ricevuto dai ragazzi tante risposte positive. Siamo qui per lavorare, solo così si può fare bene. Tutti coesi per raggiungere i nostri obiettivi”.

Occhi aperti contro la Maestrelli e Cataforio che sarà privo del nuovo innesto, Campolo.

“Avversario più ostico non ci poteva capitare e se a questo aggiungiamo anche che si tratta di un derby, il primo di una lunga serie in questa stagione, le cose si complicano ulteriormente. Ci faremo trovare pronti, questo è certo. Ai miei ragazzi chiederò tanto sacrificio e sono certo di trovare le risposte che cerco. Ogni gara va interpretata e vissuta come una finale…”.

Fabrizio Cantarella – Addetto Stampa Asd Cataforio –