breaking news
  • 10/04/2021 14:50 Serie B, girone E: positività nello Sporting Hornets, non si gioca la gara di Fabrica
  • 10/04/2021 12:37 Serie A2 femminile: Mediterranea-VIP slitta al 18/4, si giocherà a San Martino di Lupari
  • 10/04/2021 12:35 Serie B, girone A: Ossi-Lecco si gioca stasera a Porto Torres con inizio alle ore 21,30
  • 10/04/2021 12:33 Serie B, girone B: il Giorgione messo in isolamento, salta la gara di oggi a Sedico
  • 09/04/2021 18:39 Serie B, girone H: positivi nel gruppo del Canicattì, rinviata la partita con l'Acireale
  • 09/04/2021 18:39 Serie A2, girone B: ancora positività nella Mirafin, rinviata la sfida contro il 360GG
  • 09/04/2021 18:38 Serie A2 femminile: il Santu Predu non si presenta con la Best Sport, 0-6 e penalizzazione

08/01/2021 20:07

Città di Fondi, doppio "schiaffo", Cicalese: "Mai vista una cosa simile in tanti anni di sport"

Sul campo è arrivata una sconfitta contro il Real Terracina in quello che era, a tutti gli effetti, uno scontro salvezza molto importante per entrambe le squadre. Il Città di Fondi però si trova a doversi leccare doppiamente le ferite visti i tanti espulsi. Tre giornate di squalifica al tecnico Bacoli, due al suo vice Alessandro Mascolo, tre giornate ad Attilio Pannozzo, due a Davide Maria Macaro e anche 250 euro di ammenda alla società in quanto, come si legge nel comunicato del Giudice Sportivo, i giocatori espulsi dal campo assistevano alla gara dagli spalti portando avanti un comportamento irriguardoso nei confronti degli arbitri. 

Insomma, quasi un bollettino di guerra, per il quale arriva il commento del presidente Giuseppe Cicalese. 

"La partita è stata maschia - commenta - come è fisiologico trattandosi di un derby, ma direi che tutto si è svolto con grande correttezza. Anzi, nel primo tempo posso dire che la direzione arbitrale è stata anche a nostro vantaggio visto che neanche a metà della prima frazione il Real Terracina era in bonus. Poi nella ripresa è cambiato tutto, siamo stati letteralmente decimati dalle espulsioni, in una partita che come ho detto è stata dura, ma corretta. Non ricordo una cosa del genere in tanti anni di sport, siamo rimasti in panchina con un paio di giocatori ed il medico. Ripeto, questo nell'ambito di una partita dura, ma alla fine corretta". 

Non solo le tante espulsioni che, in parte, hanno pregiudicato la gara contro il Real Terracina, ma che condizioneranno in maniera evidente anche  il match esterno di domani contro lo Spartak.

"Praticamente dovremo scendere in campo con l'Under 19 - spiega ancora il presidente Cicalese - avremo grandissimi problemi di formazione. Senza contare il fatto che l'Under 19 è ferma da mesi e quindi neanche in condizione di poter disputare una partita". 

Insomma, quella contro lo Spartak sarà una trasferta ancora più complicata per il Città di Fondi, che proverà comunque a dare fondo a tutte le sue energie per strappare un risultato positivo.