breaking news
  • 17/05/2021 17:00 #PlayoutSerieA, definite le date: Mantova-Aniene il 22 maggio, ritorno il 29
  • 17/05/2021 16:05 #PlayoffSerieA: oggi alle 16.30 si gioca gara-3 tra Kick Off e Bisceglie
  • 17/05/2021 13:40 Coppa Italia U19: Regalbuto-Roma anticipata di un'ora, si gioca mercoledì alle 15
  • 17/05/2021 13:05 Play-out Serie A2 femminile: il ritorno tra Mediterranea e Cometa si gioca al PalaConi
  • 14/05/2021 22:44 Serie A2 Femminile, playout girone C: Spartak Caserta-FB5 il 23 maggio, gara-2 il 6 giugno
  • 14/05/2021 22:43 Serie A, le nuove date dei playout: Aniene-Mantova sabato 22 maggio, ritorno il 29
  • 14/05/2021 22:39 Piemonte, Serie C1: Avis Isola-Top Five 5-1 nell'anticipo della 7ª giornata di andata
  • 13/05/2021 22:44 Puglia, Serie C1: nel recupero della seconda giornata Futsal Noci-Brindisi 4-1

09/04/2021 14:45

Gallinese, l’attesa è finita. Domani la sfida con il Polistena, Pellegrino: “C’è tanto entusiasmo”

Neanche il tempo di ambientarsi alla nuova categoria che per la Gallinese (così come per tutte le altre squadre del massimo campionato regionale calabrese) era arrivato lo stop. Ora però l’attesa è finita e la squadra di mister Walter Pellegrino è pronta ai nastri di partenza dell’inedito campionato di Serie C1, che riapre i battenti in questo sabato.

“Siamo entusiasti di poter ricominciare – dice proprio il tecnico Pellegrino ai nostri microfoni. – Sicuramente avremo bisogno di tempo per acquisire e fare nostri determinati principi di gioco, ma i ragazzi ci stanno mettendo tanta voglia e la massima applicazione”.

- Un esordio complicato se si considera che affronterete, in casa, il Polistena. Una tra le candidate alla promozione in B. Che partita ti aspetti?

“Probabilmente il più complicato degli esordi, contro una delle squadre che stimo maggiormente per quello che riesce a mettere in termini di qualità tecniche, ma soprattutto caratteriali in una partita. Affronteremo una compagine affiatata, che onora la maglia ed esprime valori che oggi si vedono raramente e che al contempo sono lo specchio fedele di ciò che riesce a trasmettere mister Spanò. Noi, dal canto nostro, cercheremo di giocare al meglio delle nostre attuali possibilità”.

- Come è cambiata la tua squadra?

“Rispetto all’organico che avevamo costruito ad agosto, abbiamo perso di fatto sei giocatori per vari motivi, incluso il portiere. Abbiamo abbassato ulteriormente l'età media, che sfiora i ventuno anni, ed è per questo che ci servirà del tempo per portare a livello i ragazzi che si affacciano per la prima volta ad una stagione di C1. Il nostro obiettivo è sfruttare questo campionato per dare la possibilità ai ragazzi di crescere ed innamorarsi di questo meraviglioso sport, con la speranza che gli stessi possano costituire l'ossatura della Gallinese del futuro”.

- Di ieri la notizia di un poker d'acquisti con dei giocatori che arrivano a rinforzare ulteriormente il tuo roster. 

“Abbiamo avuto la possibilità di puntellare leggermente l'organico, con quattro acquisti di buon livello. Si tratta di tre ragazzi classe ‘97 che con me hanno esordito nel calcio a cinque. Tra questi, Montesanti è stato anche mio collaboratore nell' esperienza al torneo delle regioni, mentre D'Agostino che ha maturato esperienze nel nazionale anche fuori regione. C’è anche Gatto che con me ha condiviso anche due stagioni sportive di beach soccer. Parliamo di tre ottimi giocatori che conosco e che mi conoscono alla perfezione. Sono persone eccezionali. Il quarto acquisto, non per ordine di importanza, è un altro giovane, classe 96, Rocco Cannizzaro, proveniente dalla Xenium, che ha bisogno di un po’ di tempo per entrare in forma e acquisire determinati principi di gioco, ma con mezzi tecnici di assoluto valore”.