Gear Siaz Piazza Armerina, col Bovalino vietato fallire. Goulart: “Sabato per noi è come una finale”

Un’ottima prestazione contro il Cosenza non è bastata per centrare i tre punti, che invece sono arrivati nel recupero contro l’Orsa Viggiano, superata con pieno merito. La Gear Siaz ha degli ottimi motivi per tornare a sorridere, ha ritrovato i tre punti ed il bel gioco, e tra sabato e martedì disputerà sul campo amico due gare fondamentali per il prosieguo.

Si comincia appunto sabato, con il roster al completo, contro il Bovalino che (con due gare in più) precede in classifica i piazzesi di due punti. Martedì invece c’è il recupero col Cataforio, penultimo in classifica ed attualmente distanziato di sei lunghezze.

Mister Goulart, che partita ti aspetti contro il Bovalino?

“Sabato ci giochiamo il campionato, per noi è come una finale. I ragazzi sono molto concentrati e capiscono bene l’importanza della partita. Nelle ultime gare abbiamo giocato bene, ma spesso può non bastare. Ci accontentiamo, paradossalmente, di giocare meno bene ma di centrare comunque i tre punti”.

Un Bovalino reduce da tre vittorie di fila. Una squadra diversa dall’inizio di stagione…

“E’ vero, ma non solo. Anche noi siamo diversi per via del momento che stiamo attraversando. Possiamo solo scendere in campo con la mentalità che va messa in una finale. È una partita importantissima, è uno scontro diretto e vincendo può cambiare tutto”.