Il Lido di Ostia piazza il colpo: partita super, L84 al tappeto. Per Jorginho esordio con doppietta

Arriva il primo successo in campionato per il Lido di Ostia, che espugna con pieno merito ed una grande prestazione il parquet di Settimo Torinese e batte con un netto 8-3 la L84. Prestazione perfetta dei ragazzi allenati da Grassi, che indirizzano la sfida nel primo tempo anche grazie ad un paio di episodi favorevoli, poi la chiudono nella ripresa. Jorginho bagna il ri-esordio con un gol, Sanchez si sblocca, Cutrupi inventa. Dall'altra parte però una L84 che offre inequivocabilmente la peggior prestazione stagionale. Per il Lido come detto è la prima vittoria in campionato, pesantissima in ottica salvezza ma soprattutto per il morale. 

LA PARTITA - Il primo tempo è veramente scoppiettante, con continui ribaltamenti di fronte e tanti errori da ambo i lati che aiutano però a rendere ancor più frizzante e ricca di occasioni la partita. Neanche il tempo di iniziare che il Lido, dopo 58", trova l'autogol del vantaggio con Turello che tocca nella sua porta sugli sviluppi di una rimessa laterale. Il vantaggio dei lidensi dura però meno di un minuto perché al 2' Josiko risponde con una giocata delle sue: dribling secco e destro che si infila alle spalle di Di Ponto. Il ritmo è incalzante, le due squadre pungono, ripartono, sbagliano e divertono. Al 4' altro episodio con Cutrupi che si guadagna un calcio di rigore trasformato da Leandro per il nuovo vantaggio. Al 5' ancora il Lido a colpire con un'altra autorete stavolta sull'asse dei fratelli Siqueira che vale il 3-1 per i ragazzi di Grassi. Finita? Neanche per idea, perché la sfilata di autogol continua con quello di Gattarelli, che insacca suo malgrado nella porta sbagliata il 3-2. Prima dell'intervallo c'è però tempo anche per il poker del Lido, con Cutrupi bravo a servire Recasens sul secondo palo, che trova la deviazione giusta per il 4-2, punteggio con cui le squadre vanno all'intervallo. 

La L84 ha bisogno di scuotersi per provare a cambiare l'inerzia mentale di una partita che pende tutta dalla parte del Lido di Ostia. L'inizio di ripresa è però da incubo per i padroni di casa e perfetto per il Lido, con Jorginho che impiega 9 secondi appena a trovare il suo primo gol dopo il suo ritorno in maglia Lido e a scrivere un pesante 5-2 sul tabellone di Settimo Torinese. Il gol subito così a freddo ad inizio ripresa forse mette definitivamente in partita la L84 ma contemporaneamente carica il Lido che, avanti 5-2, gestisce con ordine e concede poco agli avversari. Fino a metà della ripresa accade poco, se non un paio di sortite offensive della L84 spinta dalla verve di Josiko e qualche giocata di Cabeca. Al 10' però il Lido di Ostia trova anche il sesto gol, una perla di Leandro che inizia a far scorrere i titoli di coda sul match. La L84 si gioca la carta del portiere di movimento ma la mossa non premia. Il Lido difende con ordine e colpisce ancora all'11' con il bolide ravvicinato di Sanchez. La partita è ormai in ghiaccio e il Jorginho fa doppietta all'esordio e scrive anche l'8-2. La rete di Josiko nel finale serve solo a rendere meno amaro il passivo per una L84 che crolla nella gara che forse poteva consegnargli un altro piccolo pezzettino di salvezza. Colpo di importanza capitale per il Lido che manda un segnale a se stesso e alle dirette concorrenti nella lotta alla permanenza in Serie A, scacciando via diversi fantasmi. 

L84-TODIS LIDO DI OSTIA 3-8 (2-5)
L84: Pedro Henrique, Tuli, Josiko, Turello, Alan, Podda, De Felice, Iovino, Yamoul, Lucas, Jonas, Miani, Cabeça, Luberto. All. De Lima
TODIS LIDO DI OSTIA: Di Ponto, Esposito, D. Gattarelli, Sanchez, Jorginho, Recasens, Cutrupi, Regini, Leandro, Navarro, Colasanti, Cerulli. All. Grassi
ARBITRI: Andrea Saggese (Rovereto), Alberto Volpato (Castelfranco Veneto), crono: Carmine Genoni (Busto Arsizio)
MARCATORI: pt 0'58''aut. Turello (LO), 1'55'' Josiko (L84), 3'51'' rig. Leandro (LO), 4'59'' aut. Lucas (LO), 7'56'' aut. Gattarelli (L84), 11'55'' Recasens (LO),st  0'09'' Jorginho (LO), 9'34'' Leandro (LO), 10'39'' Sanchez (LO), 15'20'' Jorginho (LO), 17'51'' Josiko (L84)
NOTE: ammoniti Pedro Henrique (L84), Sanchez (LO), Lucas (L84), Tuli (L84), Miani (L84)