La Gear Siaz vuole cambiare rotta. Festone: “Niente alibi, dobbiamo riprendere il nostro cammino”

Ritorno sul parquet di casa amaro per la Gear Siaz che cede pesantemente al Bernalda. I ragazzi di Goulart, alla seconda gara dopo la sosta un mese causa Covid, non entrano mai in partita e subiscono le iniziative dei lucani per l’intero arco della gara chiudendo il primo tempo sotto di tre reti due delle quali subite nei 45’’ finali. Nella ripresa un timido risveglio che peró non produce risultati se non il gol della bandiera siglato da Borges mentre gli avversari approfittano dell’atteggiamento arrendevole dei padroni di casa mettendo a segno altre cinque marcature.

Al termine della gara le sole parole del direttore generale Eddy Festone. 

“C’è poco da dire o commentare per la seconda volta in sette giorni non siamo scesi in campo e abbiamo subito totalmente gli avversari, abbiamo voluto parlare subito con la squadra e lo staff perchè è fondamentale invertire la rotta e riprendere il cammino positivo che la sosta Covid ci ha interrotto. Inutile cercare alibi nell’assenza di Fabinho perchè nella prima giornata seppur con tre pedine fondamentali mancanti abbiamo fatto la nostra partita, questa squadra deve essere in grado di sopperire ad eventuali assenze.”

 

Ufficio stampa