Miti Vicinalis, Vecchione: ''Contro il Palmanova pagate le imperfezioni, continuiamo a lavorare''

A Vazzola la vittoria non arriva e rischia quasi di diventare un'ossessione. Il Miti Vicinalis sta vivendo forse uno dei momenti più complicati degli ultimi anni. Anche nell'ultimo match in casa con il Palmanova (2-3 per i friulani) il trend negativo è stato nuovamente confermato, ma solo per quanto riguarda il risultato, perché se invece andiamo a vedere il gioco dei biancorossi, la situazione è ben diversa. Ce lo assicura il figliol prodigo Andrea Vecchione: al Vicinalis si sta dando il 200% per risolvere questi dannati problemi che stanno costando al momento la penultima piazza della classifica. 

-Contro il Palmanova la sensazione è che abbiate giocato tutto sommato bene, ma che forse la reazione ai gol avversari sia stata tardiva. Condividi o pensi si possa dare un'altra lettura del match? 

"Diciamo che abbiamo pagato le piccole imperfezioni; la squadra ha dato il massimo dall'inizio alla fine e come nelle ultime gare ci mancava davvero poco per riuscire a raggiungere un risultato positivo. Stiamo lavorando sodo e continueremo a farlo, cercando appunto di eliminare quelle imperfezioni che non ci permettono di portare a casa i tre punti". 

-Pian piano ti stai reintegrando nell'ambiente Miti e la prestazione con il Palmanova, dove hai anche segnato un gol, lo dimostra. Ci tracci un primo personale bilancio di questa tua seconda avventura a Vazzola? 

"Al mio arrivo la squadra mi ha accolto subito benissimo, facendomi sentire immediatamente parte del gruppo. Arrivando da qualche categoria inferiore sto dando il massimo sia a livello personale, aumentando l'intensità di gioco, sia a livello di lavoro di squadra". 




l.m.