breaking news
  • 05/12/2021 20:22 Serie A, termina in parità il posticipo di Salsomaggiore: Came Dosson-Feldi Eboli 4-4

07/02/2021 13:23

Niente miracolo per il Pontedera: la capolista Pro Patria San Felice si impone con un pokerissimo

Tutto come da pronostico al Palasport di Ravarino. Il Futsal Pontedera non riesce nel miracolo sportivo ed è costretto a cedere il passo contro la capolista Pro Patria San Felice. A vincere è senza dubbi la squadra più forte ma, come spesso accaduto in stagione, il parziale finale di 5-0 per gli emiliani non rispecchia a pieno quanto visto in campo tra i padroni di casa e la banda di mister Sardelli. Al cospetto della prima della classe, alla quale vanno i nostri migliori auguri per il rush finale di questo campionato, il Futsal Pontedera sfodera un'altra buona prestazione.


In avvio i bianconeri lasciano agli avversari il pallino del gioco difendendo bassi nella propria metà campo. Nei primi 5 minuti la partita è molto equilibrata. Il Pro Patria colpisce un palo con un tiro rasoterra da oltre 10 metri, mentre dell'altra parte del campo è necessario un intervento miracoloso con la punta del piede di Adduci per fermare una gran ripartenza di G. Camero. Il prolungato possesso palla del Pro Patria porta i suoi frutti poco più tardi quando Drago trova il pertugio giusto nell'abbottonata difesa del Pontedera per siglare l'1-0. La risposta del Futsal Pontedera non tarda a farsi attendere. Caciagli e compagni creano due ghiotte occasioni pericolose in contropiede, ma ancora una volta è bravo Adduci a negare la gioia del gol a Pisconti. A metà del primo tempo El Madi scarica un bolide dalla distanza: la palla batte sulla traversa e cade in campo, secondo gli arbitri il rimbalzo è oltre la linea di porta e vale il raddoppio dei locali. Il 3-0 arriva con una deviazione fortunosa di Straface che inganna Burchi su un tiro che sarebbe dovuto terminare fuori dallo specchio, ma che invece finisce la sua corsa dentro la porta dei bianconeri. Il poker è servito su una conclusione di Quaquarelli non irresistibile, complice un'incertezza di Burchi. Mister Sardelli chiama timeout e al rientro il campo il Futsal Pontedera alza il proprio baricentro. Non accade però niente di rilevante fino all'intervallo, se non il grave infortunio occorso a El Madhi, al quale auguriamo una pronta guarigione.


Nella ripresa il Futsal Pontedera esegue nuovamente il copione con difesa bassa e possesso prevalentemente tra i piedi del Pro Patria San Felice. La partita, nonostante il risultato, è molto vivace. Entrambe le squadre creano interessanti trame di gioco, arrivando a colpire un legno per parto. Su una respinta di Burchi, il più veloce ad arrivare è Drago. Il finale è tutto a tinte bianconere. Il Pro Patria, forse anche a causa dell'esiguo numero di giocatori a disposizione da far ruotare o forse per un calo di concentrazione dovuto al risultato già praticamente acquisito, lascia campo libero al Futsal Pontedera. Purtroppo, però, i bianconeri sbagliano davvero una valanga di occasioni da gol, non riuscendo così a muovere il loro lato del tabellone. 




Ufficio Stampa Pontedera