breaking news

12/03/2022 19:49

Orange, al Palabrumar si accende la decima vittoria, il Sardinia combatte ma deve arrendersi

E con questo sono dieci i successi in casa dell'Orange Futsal che al Palabrumar non conosce limiti e regola tutti gli avversari. Partita che valeva doppio quella odierna, contro il Sardinia, anche perché in palio vi erano punti pesanti in ottica play off. La squadra di Patanè reduce dal doppio capitombolo in campionato contro MGM e in coppa contro la Domus aveva bisogno di un successo per rimettersi in carreggiata.

La squadra affronta subito con grinta la partita un pressing incredibile che permette a Cannella di segnare a Saddi dopo meno di due minuti. Ma il primo tempo è un assolo Orange tante le occasioni alcune clamorose a porta vuota, ma ci vuole una magia di Mendes per mettere Montauro in rampa di lancio per la prima rete al Palabrumar in questa stagione. Il 2 a 0 all'intervallo sembra molto stretto e nel futsal basta un attimo per distrarsi.

Pronti e via e dopo 37 secondi Fratesi mette apprensione alle coronarie dei tifosi di casa con un contropiede orchestrato molto bene. Si alza la temperatura del match con falli e ammonizioni da entrambi i lati ma ci pensano prima Cannella e poi Curallo, gran tiro il suo, a indirizzare la partita. Carletti viene espulso per doppia ammonizione per un fallo sul lanciato Ibra ma gli Orange non pungono più in attacco mentre subiscono un'altra rete da Fratesi per il 4 a 2 finale. Ora tutti pronti per lo sprint finale c'è un secondo posto da difendere contro un arrembante MGM, ma oggi la vittoria è da dedicare a mister Patanè, è il suo compleanno, e a Scavino, chiamato in Nazionale.


Ufficio Stampa Orange