PalaManchia, l'appello della Futsal Alghero: "Fateci giocare a casa nostra, altrimenti finisce qui!"

A dieci giorni dalla conclusione del campionato di Serie B, che ha visto l’Alghero retrocedere mestamente, la società torna a farsi sentire sulla questione dell’impiantistica e specificatamente dei lavori di ammodernamento del PalaManchia, la cui mancata omologazione ha costretto la squadra di Rino Monti ad emigrare a Usini, venendosi così a creare una delle condizioni in grado di giustificare tecnicamente e tatticamente il risultato sportivo dei giallorossi nella loro prima stagione nel nazionale. La fattibilità dei lavori di adeguamento della struttura cittadina era stata validata dalle autorità sportive regionali e istituzionali, ma l’intervento non è stato ancora realizzato: in questi giorni è attesa una determinazione amministrativa circa l’affidamento dei lavori e la speranza è che la Futsal Alghero possa disporre per la prossima stagione di un PalaManchia con le misure regolamentari per avvalorare la domanda di ripescaggio che la società appare decisa a presentare. Ma in caso di ulteriori ritardi, come la nota diffusa chiarisce, ci sarebbe addirittura a serio rischio il proseguimento dell’attività.


IL COMUNICATO DELLA FUTSAL ALGHERO - È dallo scorso luglio che la nostra società, i nostri tesserati, tifosi e sostenitori hanno iniziato una sorta di conto alla rovescia virtuale, per poter rivedere le gare ufficiali della propria squadra ad Alghero.

 

Siamo orgogliosi oggi di rappresentare una delle massime espressioni dello sport algherese:

grazie alla storica promozione in Serie B Nazionale, ottenuta lo scorso anno meritatamente sul campo, come anche per aver avviato un importante percorso sportivo giovanile, grazie alla nascita delle squadre Under 19, Under 15 e al progetto scolastico.


Forti dei risultati ottenuti e consapevoli del nostro ruolo sportivo e sociale, nel corso degli ultimi anni, come Futsal Alghero abbiamo più volte richiamato l'attenzione su un tema fondamentale per lo sviluppo e la promozione dello sport: la necessità che la Città di Alghero si ponga come obiettivo vero quello di avere una struttura sportiva polivalente.


Dallo scorso luglio a causa nuove norme sulle dimensioni minime dei campi da gioco per il Calcio a 5 nessuna struttura algherese è più regolamentare. La F.I.G.C. inoltre ha deciso di non concedere più deroghe in merito, costringendo la nostra società a cercare strutture idonee al di fuori del territorio comunale di Alghero. Come avvenuto per tutta questa stagione, la Futsal Alghero si è trovata infatti a disputare le gare casalinghe presso il Palazzetto dello Sport di Usini.


Tutto ciò non può che essere stata una situazione transitoria, sostenibile con estreme difficoltà solo per una stagione, per riportarci grazie ai lavori promessi di nuovo ad Alghero nella stagione sportiva 2024-25.


Nei prossimi giorni è in programma un nuovo incontro con i tecnici comunali e l'amministrazione, nel corso del quale dovranno essere concordati i tempi d'esecuzione dei lavori.


Non possiamo infine per correttezza non rimarcare il fatto che in assenza dei lavori promessi, l'Asd Futsal Alghero si troverebbe impossibilitata al proseguo della propria attività sportiva.


Grazie Usini, ora riportateci ad Alghero.