breaking news

11/06/2021 15:00

Sicilia, semifinali girone B: per Meriense e Mortellito gli ostacoli sono La Madonnina e Montalbano

Il PalaMili di Messina sarà il teatro delle semifinali del girone B. Un grande spettacolo con quattro formazioni pronte a darsi battaglia, sportivamente parlando, per ottenere il pass per la finale.

Dopo avere concluso al secondo posto la regular-season, ed aver vinto tutte e tre le partite del quadrangolare dei play-off, la Meriense di mister Piscardi non vuole fermarsi, vuole continuare a sognare la Serie B, ma per farlo deve superare un avversario ostico come La Madonnina (già superato in entrambi i precedenti stagionali). Meriense-La Madonnina è il match che si giocherà alle ore 19, prima ancora, alle 16, il Mortellito, capolista della regular-season, dovrà vedersela contro il giovane ed ambizioso Montalbano, rivelazione del torneo e classica “mina vagante” che può creare problemi a qualsiasi avversario. In gare secche come queste è lecito attendersi di tutto.

Abbia raccolto il pensiero di quattro componenti delle squadre che si giocheranno domani l’accesso alla finalissima.


MERIENSE (foto principale ndr) – l’allenatore, Gianluca Piscardi (CLICCA QUI)

LA MADONNINA - il team-manager, Gabriele Romeo.

“Dalla ripresa del campionato e con il completamento del girone di andata, con impegno, grinta e costanza, abbiamo concluso il nostro percorso in quinta posizione ottenendo l’accesso play-off dopo i tanti di mesi di sacrifici a causa del Covid-19. Nei play-off abbiamo affrontato tre squadre ben attrezzate per il salto della categoria, facendo valere il buon nome de La Madonnina e, come una famiglia, passo dopo passo, siamo riusciti a qualificarci alle semifinali. Ora ci aspetta la Meriense, squadra affrontata qualche settimana fa. È stata una bella partita, con entrambe le formazioni che hanno dato il massimo per portare a casa la vittoria e sono certo che ripeteranno la grande prestazione, con uno spettacolo degno di una semifinale. Arriviamo a questo match con la consapevolezza della nostra forza, felici per il risultato ottenuto ma affamati, con grinta e voglia di ottenere ancora di più. A questo punto non si può mollare, bisogna onorare i sacrifici. Servirà un'ottima prestazione da parte dei ragazzi di mister D'Oca per portare a casa questa partita, ma sono sicuro che tutti daranno il 100%”.
 

MORTELLITO – L’allenatore, Salvatore Battiato.

“Sappiamo di affrontare un avversario che potremmo tranquillamente definire la rivelazione del campionato, con tanti giovani promettenti e ben allenati. Ci aspetta senza dubbio una partita difficile e complicata per la quale, fortunatamente, ci arriviamo al completo e con tanta voglia di fare bene. Noi favoriti? Non ci sentiamo favoriti. Abbiamo affrontato il campionato sapendo di non essere la squadra più forte, eppure siamo arrivati al primo posto alla fine della regular-season. Abbiamo vissuto alla giornata e, proprio per questo, siamo consapevoli che sarà durissima come del resto lo è stato per tutte le partite affrontate finora. Siamo l’unica squadra che non ha rivoluzionato il proprio roster al momento della ripresa. È stato inserito solo un innesto. La difficoltà maggiore al rientro è stata più fisica che tattica; di fatto si è dovuta rifare la preparazione fisica daccapo”.
 

MONTALBANO – L’allenatore, Gianluca Genovese.

“Arriviamo a questa partita carichi e consapevoli di ciò che, passo passo, abbiamo costruito con enormi sacrifici. Nessuno si aspettava la nostra presenza in queste semifinali ma, grazie all’impegno di tutti i nostri giovani, siamo riusciti a raggiungere questo obiettivo e vogliamo portarlo a termine. Un ringraziamento speciale voglio anche rivolgere al mio staff tecnico, dal preparatore atletico Carmelo De Stefano, a Giuseppe Flores, preparatore dei portieri, senza dimenticare i miei collaboratori Sebastiano Spinella e Gaetano Funari”. 


Galleria